Reiki

Che cos’è?

Il Reiki è una disciplina spirituale di origine giapponese, che consiste nel canalizzare la cosiddetta “energia universale”, la quale secondo la fisica moderna è l’energia che permea l’universo e costituisce il “mattone” fondamentale di ogni cosa vivente o inanimata, per poi trasmetterla tramite le mani al fine di riequilibrare e trovare benessere fisico psichico, su se stessi o su qualcun altro. E’ una tecnica che può essere praticata da chiunque, persino i bambini possono impararla. Se ne parla spesso come una tecnica di guarigione energetica o naturale. Altre volte si dice che è anzitutto un percorso di crescita personale. In realtà è entrambe queste cose e anche qualcosa di più. Se da un lato con il termine Reiki ci si riferisce all’energia vitale universale (Rei: Sorgente-Assoluto-Dio; Ki: energia vitale), d’altro lato questo termine indica la pratica e l’esperienza della trasmissione dell’Energia universale.

La sua storia

L’antica Arte del Reiki fu scoperta e diffusa all’inizio del XX secolo in Giappone dal dott. Mikao Usui. Egli decise di meditare per 21 giorni nella solitudine della montagna, digiunando.
Mise davanti a sè 21 piccoli sassolini, sottraendone uno al giorno: questo gli sarebbe servito da calendario. L’ultimo giorno, quando cominciò ad albeggiare ma ancora l’oscurità nascondeva ogni cosa, vide una luce improvvisa muoversi su di lui fino a colpirlo al centro della fronte. Pensò di morire, poi vide milioni di piccole bollicine di tutti i colori dell’arcobaleno che riflettevano particolarmente il colore blu, lavanda e rosa. Infine gli apparve una luce bianca. Egli vide davanti a sé le lettere familiari del sanscrito in oro lucente e si realizzò in lui la comprensione del metodo di guarigione.
Questo segnò l’inizio e la nascita del Reiki secondo il sistema Usui:

il diventare un canale con l’energia dell’universo per trasmettere benessere al corpo e alla mente delle persone.

La grande maestra Hawayo Takata, sua allieva, raccontò la sua storia e ne diffuse il messaggio successivamente alla sua morte.
Da quel momento il Reiki si è espanso e diffuso a macchia d’olio in tutti i continenti.

Pertanto il Reiki è una disciplina giapponese di nascita, ideata e creata dal Maestro Usui, non ha radici in nessun’altra disciplina, e si può praticare solo ricevendo “l’iniziazione” ai vari livelli dai Master Reiki, che sono i maestri riconosciuti come possessori di questa antica arte per tramandare le tecniche di guarigione energetica e di benessere.

Gli effetti

L’operatore di primo livello può praticare trattamenti a livello fisico.

Il trattamento Reiki:

  1. crea un forte potenziamento della circolazione energetica;
  2. aiuta a rigenerare gli organi, i tessuti e le ossa;
  3. stimola e rafforza il sistema immunitario;
  4. riequilibra il ciclo del sonno, dell’appetito;
  5. diminuisce lo stress e crea una distensione muscolare.

Si può praticare anche sugli animali e sulle piante.

L’operatore di secondo livello può praticare trattamenti anche a livello mentale, lavorando sul piano psicologico/emotivo sia sul presente che sui traumi psicologici del passato ed ha la possibilità di praticare anche a distanza.

Il terzo livello ed il Master, in aggiunta ad un percorso personalizzato, serve invece per acquisire il ruolo di Master Reiki ed è finalizzato alla formazione delle persone interessate a diventare maestri riconosciuti di Reiki Usui.

Attualmente il Reiki è affiancato alla terapia medica e farmacologica convenzinale all’interno di diversi ospedali del mondo, come aiuto psicologico nell’affrontare l’ier di terapie, nella cura degli stati d’ansia e di depressione, come supporto integrativo alla terapia del dolore. Ha particolare efficacia per i malati oncologici e di fibrmialgia. In Italia è presente in molti ospedali, tr cui le Molinette di Torino e il San Carlo Borromeo di Milano.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Usa il formulario sottostante per richiedere maggiori informazioni o un consulto. Ti contatteremo il prima possibile.

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo Cognome

La tua email

Il tuo numero di telefono (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio