Yoga

Che cos’è?

Lo Yoga è una disciplina filosofica di origine indiana che tramite l’ educazione del respiro diaframmatico (Pranayama) e l’assunzione di una serie di posizioni particolari (Asana), insegna a conoscere più a fondo sé stessi tramite l’unione di corpo, anima e mente. Le Asana  aiutano ad incanalare l’energia verso determinati punti del corpo per ottenere un buon beneficio psicofisico. La straordinarietà di questa disciplina è quella di far agire la persona su tutto ciò che la circonda partendo da sé, dal suo corpo, dal suo respiro, dalla sua mente. Lo yoga rafforza la concentrazione, calma la mente ed è consigliato per eliminare lo stress e tonificare il corpo. Spesso nella visione occidentale si fa l’ errore di considerarlo semplicemente una forma di ginnastica, mentre in realtà è una disciplina di crescita personale.

La storia

La parola “Yoga” proviene dalla radice sanscrita “Jug” e significa “unire- connettere”, lo Yoga infatti insegna che la forza acquisita dal singolo si propaga in modo naturale a tutti quelli che lo circondano:
“se il corpo cambia, cambia lo spirito e se lo spirito cambia, il cosmo intero si modifica”.

La leggenda racconda che un giorno in India il dio Shiva, seduto sulla spiaggia di un’isola, stesse istruendo la sua sposa Parvati sulla pratica dello yoga, non accorgendosi però di un piccolo pesce che, nascosto tra le onde ascoltava rapito tutte le sue parole. Quando i due déi si resero conto della presenza del piccolo intruso era troppo tardi: questo si era già dileguato tra i flutti, portando con sé tutti i segreti che aveva appreso. Il pesciolino nuotò per molti chilometri, mentre elaborava e metteva a frutto dentro di sé gli insegnamenti che aveva carpito a Shiva. Tale era la potenza di questi insegnamenti che il pesciolino, nel breve spazio del suo viaggio a nuoto, passò attraverso tutte le tappe del percorso evolutivo finché, quando al termine del viaggio giunse a riva, sul continente, si era trasformato in un uomo. Quest’uomo, che si chiamò Matsyendra (Matsya in sanscrito significa “pesce”), fu il primo yogin della storia, e attraverso il suo insegnamento la scienza dello yoga poté essere conosciuta dagli esseri umani.

La mitologia pone Shiva come il fondatore dello Yoga e Parvati come la sua prima discepola.

Nei secoli le pratiche dello yoga sono state approfondite in modo diverso a seconda del periodo storico e delle aree geografiche, oltre che delle influenze culturali. L’Hata yoga è la versione più conosciuta e diffusa, ma esistono numerosi altri tipi di yoga: lo yoga kundalini, conosciuto anche come “yoga della consapevolezza”; lo yoga Iyengar che lavora sull’allineamento e sull’equilibrio tra le diverse parti del corpo, con effetti benefici sulla postura e sul sistema cardiocircolatorio;  lo yoga nidra che è una tercnica di rilassamento tradizionale. Frutto della contaminazione occidentale, invece, sono: lo yoga dinamico che prevede l’esecuzione delle posture in sequenza intervallate da movimenti intermedi con il supporto dalla sincronizzazione del respiro; il power yoga o lo yoga-fit, cioè un mix ben calibrato di yoga e fitness; lo yoga integrale  indotto con esercizi di respirazione e che sviluppa  la ricerca del sé interiore.

I benefici

I benefici e i vantaggi assicurati dalla pratica costante dello yoga sono davvero molto numerosi. I benefici dello yoga sono i seguenti:

  1. migliora l’elasticità, la forza e la tonicità muscolare;
  2. le posizioni allenano muscoli e tendini, li aiutano a diventare più elastici e li allungano, ma potenziano anche il loro tono, la loro forza e resistenza;
  3. il respiro facilita l’allungamento della muscolatura, perché una corretta respirazione favorisce uno stato di rilassamento di tutto il corpo che aiuta l’allungamento muscolare;
  4. migliora la postura e la mobilità delle articolazioni sfruttandone a pieno la possibilità di movimento. Infatti le Asana coinvolgono le articolazioni di tutto il corpo, abituandole gradualmente a una maggiore mobilità;
  5. stimola la circolazione e allena il cuore;
  6. migliora l’ossigenazione dei tessuti;
  7. pur non essendo un attività di tipo aerobico, lo yoga sollecita positivamente anche il sistema cardio-circolatorio, migliorandone la funzionalità, la capacità di resistenza e di recupero dopo uno sforzo;
  8. le posizioni e le tecniche di respirazione dello yoga favoriscono il rilassamento mentale e fisico, aiutano ad allentare le tensioni e a ridurre gli effetti deleteri dello stress;
  9. aumenta lo stato di consapevolezza del nostro corpo e del fluire delle nostre emozioni, insegnando a porre l’attenzione sulle reazioni del fisico e della mente e dunque a vivere nel “qui ed ora”.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Usa il formulario sottostante per richiedere maggiori informazioni o un consulto. Ti contatteremo il prima possibile.

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo Cognome

La tua email

Il tuo numero di telefono (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio